Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /web/htdocs/www.nikosimo.it/home/nikoblog/wp-includes/cache.php on line 36 Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /web/htdocs/www.nikosimo.it/home/nikoblog/wp-includes/query.php on line 21 Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /web/htdocs/www.nikosimo.it/home/nikoblog/wp-includes/theme.php on line 540 NikoSimo » 2008» Gennaio

Archivio di Gennaio 2008

L’Italietta dei disonesti

Lunedì 21 Gennaio 2008

Riporto di seguito una notizia presa da www.centomovimenti.com che mi ha lasciato esterrefatto!
In pratica i nostri governanti sono liberi di delinquere e non pagano! Questo si ritiene soddisfatto per essere stato condannato a cinque anni di carcere, vabbè in primo grado, vabbè poi ci saranno le attenuanti generiche, poi le attenuanti non generiche, poi la buona condotta, poi il cane si sentirebbe solo, in pratica questo qua non sconterà niente ma continuerà anzi a sedersi sulla sua bella e comoda poltrona!
Negli altri stati le leggi non consentono a chi abbia dei carichi pendenti con la giustizia o processi in corso di accedere alle cariche pubbliche, da noi in Italia pare invece che se non hai la fedina penale sporca, possibilmente con reati a stampo mafioso, non ti viene data la “patente” per entrare in politica.

Svegliamoci, questi vecchi sono tutti uguali, bisonga che ci svegliamo, prendiamoci in mano la nostra Italia, è il nostro turno di governare, via i vecchi e rimbocchiamioci le maniche. Per chi volesse ecco due siti da cui prendere spunto per approfondire il discorso: www.forumnazionalegiovani.it e www.benecomune.net

WWW.CENTOMOVIMENTI.COM - 19 GENNAIO 2008
Condannato a cinque anni di carcere il Governatore Cuffaro 

Il Governatore della Regione Sicilia Salvatore Cuffaro - del partito del centrodestra Udc - è stato condannato a cinque anni di carcere dal Tribunale di Palermo. Il presidente è stato giudicato colpevole per aver rivelato ad alcuni mafiosi segreti investigativi. Ció nonostante, il Tribunale ha punito Cuffaro solo per aver favorito i singoli mafiosi, e non Cosa Nostra in generale (per questo la pena è risultata essere piú leggere di quanto ci si aspettava).
Incredibile, ma vero, Cuffaro ha festeggiato la sua condanna come se si trattasse di una assoluzione.
“Mi sento confortato - ha dichiarato - la Corte ha riconosciuto che non ho favorito Cosa Nostra - quindi non mi dimetto, resto Governatore della Sicilia”.
Dello stesso tono i commenti del partito Udc. Salvatore Cesa si è detto “compiaciuto” per il verdetto. E l’ex presidente della Repubblica Francesco Cossiga ha telefonato a Cuffaro per esprimergli la sua soddisfazione per il fatto che il Tribunale ha stabilito che “non è colluso con la mafia”.
Il procuratore nazionale antimafia Pietro Grasso ha riportato tutti alla realtá: “La sentenza prova il favoreggiamento di Salvatore Cuffaro di singoli mafiosi come Giuseppe Guttadauro, Salvatore Aragona, Vincenzo Greco, Michele Aiello e Domenico Miceli”.
(www.centomovimenti.com)

Ciao mondo!!

Mercoledì 2 Gennaio 2008

Niko 

Salve, questo è il primo articolo del mio nuovo blog: il NikoBlog.
Parlerò di tutto ciò che mi riguarda e di tutto ciò che, penso, possa riguardare anche voi, ma soprattutto parlerò del mondo di Java, cui rivolgo particolarmente la mia attenzione in quanto riguarda il mio lavoro (Quello che faccio per magnà, insomma).

Il blog si affianca a quello che è il mio sito storico (http://www.nikosimo.it), che continuerà a funzionare ed arricchirsi, ho infatti installato un CMS (Museo & Web CMS) per aggiornarlo con maggiore frequenza.

Inoltre con questo articolo riuscirò ad apparire nella home page del sito ufficiale del jug Sardegna :) (http://www.jugsardegna.org) grazie allo strumento di aggregazione blog che vi è stato installato!

Saluti a tutti, buona navigazione e alla prossima!